PROVVIGIONI

Provvigioni maturate dopo cessazione mandato: come fare con l’Enasarco? Sono dovuti i contributi e fino a quando? Capita che dopo la cessazione del contratto di agenzia, l’agente debba ancora percepire provvigioni. Questo succede soprattutto quando il contratto prevede che le provvigioni maturino sull’incassato. Anzitutto, se come Mandante ti trovi in una situazione come questa, ti […]Approfondisci

Provvigioni sul fatturato o incassato? Se hai agenti di commercio hai affrontato – o dovresti farlo – questo tema. Vediamo anzitutto se si può scegliere tra i due sistemi e cosa prevede la legge. Le regole sono stabilite dal Codice Civile, all’art. 1748, nella forma in vigore dal 1999. Questo articolo stabilisce, per il tema che […]Approfondisci

Contributi Enasarco 2018: scattano le nuove aliquote per gli agenti persone fisiche e società di persone. Le modifiche si applicano sulle provvigioni maturate dal 1 gennaio 2018. Si riepilogano di seguito i nuovi contributi Enasarco 2018 e quelli rimasti invariati: 1) Contributi Enasarco 2018 per Agenti PERSONE FISICHE e SOCIETA’ DI PERSONE ALIQUOTA: 16% complessiva (da […]Approfondisci

Hai agenti senza esclusiva di zona? Significa anzitutto che nel contratto hai espressamente scritto che puoi nominare altri agenti nella stessa zona per la stessa tipologia di clientela e gli stessi prodotti, vero? Se infatti hai più agenti che tratti senza esclusiva di zona ma senza che in contratto sia specificato che lo puoi fare, potresti avere un […]Approfondisci

Pignoramento provvigioni: la Casa Mandante cosa deve fare esattamente? E quanto deve trattenere? Hai appena ricevuto la notifica di un atto – chiamato “atto di pignoramento presso terzi” – con il quale ti viene detto che sono pignorate le provvigioni del tuo agente e che non puoi pagarle fino a ordine del Giudice. Sai come […]Approfondisci

Certificazione versamenti Enasarco: quali obblighi sussistono in capo alla mandante? Come è noto la mandante provvede trimestralmente a trattenere dalle provvigioni degli agenti (o a integrare in base al minimale) una certa quota da versare all’Enasarco. Inoltre, con cadenza annuale, le aziende provvedono a versare all’Enasarco anche il F.I.R.R. (a proposito… riguardo al versamento del F.I.R.R., […]Approfondisci

Che fare in caso (ahimè) di morte dell’agente di commercio? Anzitutto, se l’agente muore, il contratto di agenzia si interrompe automaticamente. Per legge,  poi, gli eredi hanno diritto alle indennità di fine rapporto. Visto che il rapporto si interrompe, l’azienda deve comunicare entro 30 giorni l’interruzione del rapporto all’Enasarco. Va precisato che quanto detto sopra […]Approfondisci

Acconto provvigioni agenti: si fa presto a parlarne ma… come gestire i conguagli? Quando il rapporto è all’inizio o la maturazione delle provvigioni va troppo per le lunghe, anche alla tua azienda sarà capitato di mettersi d’accordo con l’agente per riconoscergli delle somme anche prima (o persino a prescindere) dell’effettiva maturazione delle provvigioni). Generalmente tutto passa […]Approfondisci

Contratto agente di commercio e il mantra “la legge dice che…”, detto dagli agenti che intendono far valere qualche diritto. A volte si tratta di riferimenti corretti, altre volte invece si tratta di “credenze” , riferite a cose che la legge non dice affatto, o, nella migliore delle ipotesi, riferite a “prassi” commerciali prive tuttavia di qualsiasi […]Approfondisci

© 2016 Contratto di Agenzia per Leader by Tassinari & Sestini Studio Legale Associato - c.f./p.iva 03274130164

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi